Nel 2007 è entrato in vigore un nuovo regolamento riguardante le sostanze chimiche, la cosiddetta legislazione ECHA. Il regolamento tratta la registrazione, la valutazione e l'autorizzazione delle sostanze chimiche (REACH).

L'articolo 5 del regolamento REACH ("No Data No Market") specifica che non è possibile produrre sostanze all'interno dello Spazio Economico Europeo o importarle nell'UE da paesi terzi, a meno che non siano state precedentemente registrate presso l'ECHA, l'Agenzia europea per le sostanze chimiche con sede a Helsinki. Questo regolamento si applica alle sostanze in quanto tali e alle sostanze presenti come ingrediente in un preparato o in un articolo.

Il punto centrale è che, in base al REACH, gli abrasivi classici vengono considerati come articoli. Le sostanze presenti all'interno degli articoli devono essere registrate soltanto se la sostanza viene rilasciata intenzionalmente durante l'utilizzo dell'articolo.

Durante l'utilizzo degli articoli abrasivi non avviene alcun rilascio intenzionale delle sostanze. Questa posizione è sostenuta anche dalla FEPA (Federation of European Producers of Abrasives).

I prodotti TYROLIT, in particolare gli abrasivi tradizionali con legante, non vengono considerati come sostanze o preparati, ma come articoli con rilascio accidentale. Per tali prodotti le schede di sicurezza non sono necessarie. Per garantire un'assistenza alla clientela ottimale e il più possibile trasparente, basandosi sulle schede di sicurezza del REACH, TYROLIT ha deciso di creare informazioni volontarie sul prodotto, disponibili in caso di necessità.

Obblighi di informazione

TYROLIT, in qualità di produttore e fornitore di prodotti, ha l'obbligo di fornire informazioni ai propri fornitori di materie prime e clienti.

In qualità di fornitore di prodotti, TYROLIT - Schleifmittelwerke Swarovski KG ha l'obbligo di informare i propri clienti in merito alle possibili sostanze estremamente preoccupanti (SVHC = substances with very high concern) che sono presenti nei prodotti in concentrazione superiore allo 0,1%.

In base a ciò si conferma che i prodotti fabbricati da TYROLIT non contengono nessuna delle sostanze citate nell'elenco delle sostanze candidate (ultima versione) ai sensi dell'articolo 59(1) del regolamento (CE) n. 1907/2006 (REACH) in concentrazioni che superano lo 0,1 % del peso.

L'attuale elenco delle sostanze candidate, contenente le sostanze estremamente preoccupanti (SVHC), può essere consultato al seguente indirizzo: ECHA - candidate list

Nei confronti dei nostri fornitori, TYROLIT comunicherà attivamente gli usi previsti ai sensi degli articoli 34 e 37. Inoltre TYROLIT - Schleifmittelwerke Swarovski KG metterà a disposizione le relative informazioni che consentiranno al produttore o al fornitore di elaborare uno scenario espositivo appropriato all'utilizzo della sostanza per il Rapporto di Sicurezza Chimica.

L'articolo 33 del regolamento (CE) n. 1907/2006 (REACH) prevede per il produttore l'obbligo di fornire informazioni in merito alla presenza in concentrazione superiore allo 0,1% del peso delle sostanze descritte nell'elenco delle sostanze candidate (ultima versione) ECHA - candidate list) all'interno dei prodotti o dell'imballaggio consegnati, in conformità con l'articolo 59 (1).

Nel caso in cui la sostanza sia presente, il fornitore deve indicare almeno il nome della sostanza in questione e mettere a disposizione eventuali ulteriori informazioni riguardanti un utilizzo sicuro del prodotto.

Queste informazioni devono essere fornite alla prima consegna presso Tyrolit - Schleifmittelwerke Swarovski KG.

Per soddisfare le richieste e le direttive del regolamento REACH, nel gruppo TYROLIT è stata istituita un'autorità centrale che assicura l'adozione di un atteggiamento sempre conforme alle disposizioni del REACH.

 

Birgit Lung
Dirigente responsabile per i prodotti chimici / REACH
Tyrolit - Schleifmittelwerke Swarovski K.G.
Swarovskistraße 33
6130 Schwaz / Austria
Tel.: +43-5242-606-2735
Mobil: +43-664-8220-074
Fax: +43-5242-606-12735
Email: birgit.lung(at)Tyrolit.com